Tutti gli ospiti del Todays Festival

giugno 01, 2016 / by / 0 Comment

TODAYS FESTIVAL annuncia la LINE UP COMPLETA

Torino accende la sua estate con un festival ricco di grandi ospiti.

MUSICA, ARTE ED ENERGIA CHE CORRE LUNGO LE SPINE ARCHITETTONICHE DELLA CITTA’ E FERMENTA NELLA PERIFERIA URBANA, 

CHE OFFRE IL SUO PALCOSCENICO NATURALE COME CORNICE PER I TRE GIORNI DEL FESTIVAL

26, 27 e 28 AGOSTO 2016

TORINO

 

M83

JOHN CARPENTER

THE JESUS AND MARY CHAIN

SOULWAX / I CANI

GOAT / CRYSTAL FIGHTERS / LOCAL NATIVES

THE BRIAN JONESTOWN MASSACRE

ELIO GERMANO & TEHO TEARDO

DOUBLE VISION:ATOM& ROBIN FOX

CALCUTTA / IOSONOUNCANE / MOTTA

NIAGARA / GIUDA / VICTOR KWALITY

PUGILE / STEARICA / PAOLO SPACCAMONTI

VERONICA VASICKA / REGIS /

IVAN SMAGGHE / THE HACKER

…e molto più

TODAYS è un progetto della Città di Torino realizzato dalla Fondazione per la Cultura Torino

www.todaysfestival.comwww.facebook.com/TOdaysfestivalwww.twitter.com/TOdaysfestivalwww.instagram.com/todaysfestival

 i.

Todays torna nell’ultimo week-end di agosto, dal primo pomeriggio a notte inoltrata, e  Torino passa dall’essere corpo al dare corpo a un crocevia di suoni che si propagano lungo le spine architettoniche e l’archeologia industriale riqualificata della periferia urbana che li contiene, li custodisce, li rimescola, li riverbera e lascia che si diffondano.

Due saranno i palchi principali dove trovare romantiche memorie e contemporanee suggestioni in concerti di assoluta eccellenza internazionale: il grande prato verde di sPAZIO211, palcoscenico a cielo aperto ideale per raccogliere, accudire e dare ossigeno alla quintessenza della produzione musicale indipendente di prima classe su scala mondiale, e, a pochi passi, il secondo grande palco all’interno della piazza semicoperta, fulcro evocativo dell’ex Industria Nazionale Cavi Elettrici Torino INCET sorta alla fine del XIX secolo e abbandonata nel 1968, protagonista di un ampio intervento di recupero urbano che salvaguarda il valore testimoniale dell’edilizia industriale di inizio Novecento.

I locali interni, tra le mura della fabbrica, saranno invece il luogo della notte e ospiteranno, in collaborazione con Varvara Festival, concerti e clubbing in un puzzle di suoni e immagini che sfida gli stili più prevedibili e i luoghi comuni più inflazionati, alla ricerca di un altrove che conduca a esiti inediti, lontani dalla ripetitività e dalla prevedibilità.

Adiacente all’area Incet, il nuovo luogo del giorno di TODAYS sarà la Galleria d’Arte Gagliardi e Domke, affascinante spazio dove sorgevano vecchie acciaierie e ora luogo d’eccellenza dell’arte contemporanea in città: per tre giorni opinion maker, giovani artisti, sperimentatori, produttori di talenti, giornalisti, nuovi designer del terzo millennio e visionari dell’oggi percorreranno strade innovative, muovendosi trasversalmente fra i differenti linguaggi in campo musicale, artistico, culturale e sociale, per raccontare storie e scambiarsi esperienze in momenti di formazione, discutere sui temi legati all’industria della musica, della tecnologia e delle professionalità ad essa legate.

Al Museo Ettore Fico, lo spazio espositivo che rappresenta il modello della trasformazione di Barriera di Milano, la musica si fonderà con l’arte in progetti esclusivi e site specific capaci di attraversare i confini fra le diverse discipline, divenendo cassa di risonanza dei linguaggi della musica e delle sue diverse contaminazioni con le altre forme dell’arte.

TODAYS crede nella sostenibilità e nel rispetto dell’ambiente capace di coniugare architettura e verde, memoria storica e innovazione: il parco urbano verde Aurelio Peccei, realizzato e riconosciuto come il primo parco d’Italia totalmente ecosostenibile, delimitato dall’adiacente complesso Docks Dora, ospiterà la domenica un eccezionale appuntamento in esclusiva internazionale.

 

Commenta su Facebook

commenti